Sandro Calvani

Web Agency Torino
 Thu, 17 Aug 2017                
HOME PAGE
Biodata
Professional Interests
Professional Awards
Family history
Articles Books Interviews
Speeches Quotes
News Archive Press Releases Notes
Photo Gallery
Contacts



 Articles

Articles written by Sandro Calvani
In Minnesota l’impresa etica è legge
Com’è noto a tutti il primo Maggio non esiste come Festa del Lavoro negli Stati Uniti. Per ragioni storiche la festa del lavoro si celebra invece il primo lunedì di Settembre. Ma il 28 Aprile 2014 diventerà una nuova data storica ancora più importante della Festa del Lavoro perchè il governatore del Minnesota (Stati Uniti) Mark Dayton ha firmato la nuova legge per la costituzione di corporations per il bene pubblico, approvata con un voto bi-partisan dalla Camera dei deputati e dal Senato del Minnesota.

L’idea delle Public Benefit Corporations è una grossa novità e un risultato del forte impegno a favore della responsabilità sociale dell’impresa, per l’impresa sociale, per il protagonismo dell’impresa nella costruzione della giustizia, impegno voluto e ispirato dal movimento americano per il capitalismo etico, chiamato Caux Round Table, dal nome della località svizzera dove nacque. In pratica si tratta di una vera e propria rivoluzione nel diritto societario americano perchè per la prima volta il profitto non è più l’unico obiettivo dell’impresa, ma vengono introdotti altri obiettivi legali come lo sviluppo della comunità e diversi aspetti del bene pubblico, come ambiente, salute, educazione. L’assemblea degli azionisti delle imprese sociali avranno dunque il diritto e il dovere di giudicare i capi dell’impresa non solo guardando ai profitti, ma anche alla qualità ed impatto sociale dell’impresa.

Molti altri osservatori esperti come il World Economic Forum, la Banca Mondiale, il recente libro dell’economista francese Thomas Piketty sul capitale nel 21esimo secolo, hanno riconosciuto la grande responsabilità delle imprese nel costruire e difendere i beni pubblici globali, alla stesso modo in cui difendono e approfittano del libero mercato. Alcune delle migliori facoltà americane di business -tra le quali anche la Harvard Business School e il notissimo professore Michael Porter- insegnano che la creazione di “beni condivisi” diversi dai prodotti e dal profitto d’impresa, sono obblighi dell’impresa non rinunciabili, per mantenere sostenibile lo sviluppo del Pianeta.

Le nuove Public Benefit Corporations del Minnesota produrranno una miscela di beni privati e pubblici a prezzi di mercato. Si tratta di for-profit corporation, e non di no-profit o enti di beneficenza e dovranno sopravvivere e crescere grazie al loro successo di mercato e non su sovvenzioni o grants come fanno gli enti no-profit. Il fatto che la legge è stata votata anche dal partito Repubblicano suggerisce che il Minnesota ha scelto una crescita economica più giusta e sostenibile con la partecipazione di tutti, comprese le grandi corporations ed i loro azionisti, e non solo di coloro come i Democratici che chiedono più tasse imposte dal governo sulle grandi ricchezze.

http://www.asvi.it/08/05/2014/blog4change/responsabilita-sociale-dimpresa/in-minnesota-limpresa-etica-e-legge/

asvi.it, 8 May 2014
Yin e Yang come povertà e progresso
Secondo la filosofia e la scienza cinese, comuni a molte altre culture asiatiche, Yin e Yang rappresentano l’inter-dipendenza tra ogni valore e disvalore, crisi ed opportunità, forza e suo opposto. Le due componenti sono unite, non separate, in un insieme dinamico.

NP, Oct 2013
 Read More (0.88 MB)    
Speranza e disperazione
La realtà dell’immigrazione in Asia. Più di cento milioni di persone in viaggio all’interno o fuori del continente.

NP, 1 Sep 2013
 Read More (0.78 MB)    
The world book of Love (part 1/3)
Two years ago a group of a hundred experts from all the continents of the world shared their knowledge on different aspects of the most wanted goal of humankind: Happiness.

http://www.asvi.it/03/09/2013/news/the-world-book-of-love-part-13/

asvi.it, 23 Jun 2013
 Read More (0.57 MB)    
Un bambino alla volta
"Veronica secondo te di quale innovazione sociale ha bisogno il tuo paese?" "Credo che dovremmo cercare di educare davvero l’intera nazione, un bambino alla volta". Una bella formula, no? Forse adatta a risolvere rapidamente l’intero panorama di problematiche di innovazione sociale che vivono i tutti i popoli del mondo.

http://www.asvi.it/2013/05/14/un-bambino-alla-volta/

ASVI, 14 May 2013
 Read More (0.63 MB)    
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 >>

| Home page | Biodata | Professional Interests | Professional Awards | Photo Gallery | Contacts |
WAIVER OF RESPONSIBILITIES
Every effort has been made to maximize the accuracy of the contents of this website. However no responsibility will be accepted for any inaccuracy. The opinions expressed herein do not necessarily represent those of The United Nations or any of its subsidiary bodies.
Powered by Digibiz

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Ok Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. Maggiori informazioni