Sandro Calvani

Web Agency Torino
 Fri, 21 Jul 2017                
HOME PAGE
Biodata
Professional Interests
Professional Awards
Family history
Articles Books Interviews
Speeches Quotes
News Archive Press Releases Notes
Photo Gallery
Contacts



Biodata
English | Español | Français | Italiano
Dr. Sandro Calvani
Senior Adviser on Strategic Planning, Mae Fah Luang Foundation (under Royal Patronage), Bangkok, Thailand

Faculty Member Webster University: Humanitarian Issues in International Affairs, Masters of Arts in International Relations.

Former Director General UNICRI, Turin, Italy.

Former Executive Director, ASEAN Center of Excellence on U.N. Millennium Development Goals, and Director a.i. Human Resources Office, Asian Institute of Technology.

Member of
the Global Agenda Council on Poverty of the World Economic Forum, Davos and Dubai. » Info

Member of the Scientific Council
of the Research Institute on International Right of Peace Giuseppe Toniolo, Rome

Member of the American Association for Advancement of Science, AAAS.

Member of the Association of Change Management Professionals, ACMP.
16 Agosto 1952, Genova, Italia.
Sposato, ha quattro figli.
Email:
Website: www.sandrocalvani.it
en.wikipedia.org/wiki/Sandro_Calvani

Nel luglio 2007 il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha nominato l'italiano Sandro Calvani Direttore dell'UNICRI. Calvani ha concluso la sua direzione dell’UNICRI nell’Aprile 2010. Calvani è nato nel 1952, è sposato ed ha quattro figli.

Sandro Calvani ha eccellenti qualifiche e ha conseguito numerosi traguardi nell'area del contrasto alla droga e alla criminalità, nonché nel campo dello sviluppo sociale e la promozione dei diritti umani.

Calvani ha preso servizio come Direttore dell'UNICRI nel luglio 2007, diventando l'ottavo Direttore a guidare l'Istituto nato nel 1967. Prima di essere nominato Direttore dell'UNICRI, Calvani ha lavorato per vent'anni come dirigente di vari organi dell'ONU e dell'OMS in quattro continenti. È stato rappresentante dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine - UNODC - in Colombia; Direttore regionale dell'UNODC in Bolivia dove ha diretto uno dei più vasti programmi di sostituzione di coltivazioni illecite, con risorse pari a 45 milioni di dollari e con la partecipazione di 300 collaboratori locali. Nel 1995 ha diretto l'Ufficio regionale UNODC per i Caraibi da dove ha coordinato le attività di contrasto alla droga in 29 paesi e territori della regione. Sotto la sua leadership l'UNODC ha facilitato lo sviluppo del primo Programma integrato di lotta alla droga in una vasta regione del mondo, approvato e sostenuto da più di 40 nazioni.

Nel 1998, Sandro Calvani è stato Rappresentante dell'UNODC presso le istituzioni dell'Unione Europea; nel 1999 Rappresentante del Centro Regionale dell'UNODC a Bangkok con responsabilità su 31 paesi dell'Asia Orientale e, nel 2002, è stato eletto all'unanimità Coordinatore del gruppo di lavoro di otto agenzie dell'ONU per il contrasto all'Hiv - AIDS nell'area Asia e Pacifico.

Prima di entrare nelle Nazioni Unite Sandro Calvani si è specializzato in gestione delle emergenze sanitarie delle grandi popolazioni a Lovanio, in ecologia delle comunità rurali presso la Colorado State University e in gestione dello sviluppo e dei conflitti ad Harvard. E' stato professore associato all'Università di Genova fino al 1980, anno della sua nomina a coordinatore degli aiuti internazionali della Caritas italiana - incarico ricoperto fino al 1988. Nello stesso periodo Calvani è stato a capo della delegazione della Caritas internazionale presso FAO, WFP e IFAD, membro della delegazione delle ONG italiane presso la Commissione Europea e del Consiglio Direttivo della Direzione per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri italiano.

Tra il 1988 e il 1990 Calvani ha istituito e diretto il Centro Panafricano per la riduzione dei disastri dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) con sede ad Addis Abeba. Successivamente ha ricoperto l'incarico di Direttore aggiunto dell'Ufficio regionale africano dell'OMS a Brazzaville (Congo).

Sandro Calvani ha lavorato in 130 paesi ed è autore di 20 libri e di oltre 600 articoli sui temi dello sviluppo sostenibile, del narcotraffico e del crimine transnazionale organizzato. Il lavoro di Calvani ha ottenuto vari award e premi di eccellenza. Dal 2008 è membro della Commissione Illicit Trade del World Economic Forum.

Doris Buddenberg, Incaricata d'Affari dell'UNICRI, ha definito Calvani «Uno straordinario professionista che, grazie alla sua notevole esperienza, darà un notevole slancio alle attività dell'UNICRI in una fase in cui l'Istituto sta ampliando il suo piano d'intervento nei campi della riforma della giustizia, della giustizia penale internazionale, della lotta al terrorismo, al traffico di esseri umani e alla corruzione».

Appena assunta la Direzione dell'UNICRI, il nuovo direttore ha fatto conoscere un piano di riforma e rilancio dell'Istituto, basato soprattutto su un metodo moderno di management trasparente, di coaching e delegazione di autorità ai line managers. Tra gli strumenti di lavoro della ricerca applicata, Calvani ha impostato un metodo di lavoro innovativo basato su tre strumenti fondamentali: il KMS (Knowledge Management Systems), le soluzioni creative e le partnership rafforzate.



| Home page | Biodata | Professional Interests | Professional Awards | Photo Gallery | Contacts |
WAIVER OF RESPONSIBILITIES
Every effort has been made to maximize the accuracy of the contents of this website. However no responsibility will be accepted for any inaccuracy. The opinions expressed herein do not necessarily represent those of The United Nations or any of its subsidiary bodies.
Powered by Digibiz

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Ok Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. Maggiori informazioni